La frase:

«Sapere che siamo tutti circondati da emanazioni sottili che si irradiano per alcuni metri intorno a noi, ci permette di capire meglio il nostro influsso sul mondo che ci circonda, in particolare, e in generale sul pianeta.
L'aura è il nostro passaporto più autentico, e riflette con precisione asperità e bellezze del nostro essere profondo.
E' del tutto illusorio sperare che gli altri o il mondo possano cambiare: ognuno ha il suo ritmo, e in questo nessuno è giudice.
Tuttavia ognuno può operare per la sua personale trasformazione, e in questo soltanto sta la speranza che il nostro pianeta smetta d'essere un corpo ammalato a causa del pensiero degli uomini.
La nostra pace interiore, la nostra trasparenza, la nostra qualità d'animo sono contagiose e la mia speranza è che ognuno coltivi nel "suo giardino" i più bei fiori possibili, allo scopo di offrire un mazzo meraviglioso a questa Terra che ci sostenta da molto tempo, e a tutti gli esseri che ci sono compagni di strada da molte vite e ai quali ognuno di noi, senza eccezioni, è collegato.»

Anne Givaudan - Antiche terapie essere e lettura dell'aura